Questi istituti sono disciplinati dalla Legge forestale della Toscana (LR 39/00 art. 38 bis, 39, 47 e 82) e dal relativo regolamento (DPGR 48/R/2003 art. 8 bis e 8 ter) a cui si rimanda per gli eventuali approfondimenti. Di seguito è sintetizzata la normativa e descritte la modalità per assolvere agli adempimenti previsti.

Tesserino di identificazione del personale.

Per tutti gli interventi di taglio boschivo soggetti ad autorizzazione o dichiarazione il titolare dell’istanza comunica all’Unione l’impresa boschiva incaricata dello svolgimento dei lavori.

In tutti i tagli boschivi di superficie superiore a 1 ettaro e nei relativi esboschi le imprese boschive devono garantire la riconoscibilità del proprio personale tramite apposito tesserino di identificazione. La domanda per il rilascio del tesserino di identificazione è presentata dal legale rappresentante dell’impresa boschiva per i propri dipendenti all’ente competente per territorio ove ha sede legale l’impresa.

Elenco regionale delle ditte boschive.

E’ istituito l’elenco regionale delle ditte boschive nel quale possono iscriversi tutte le imprese operanti sul territorio regionale. L’iscrizione all’elenco è obbligatoria per effettuare:

  1. a) tagli boschivi di superficie superiore ad 1 ettaro ed i relativi esboschi eseguiti nel patrimonio agricolo forestale regionale;
  2. b) tagli boschivi su superfici superiori ad 1 ettaro ed i relativi esboschi eseguiti su proprietà diverse da quelle di cui alla lettera a) quando gli interventi sono anche in parte finanziati con contributi pubblici (non si applica in caso di imprenditori agricoli professionali se sussistono le condizioni di cui alla LR 39/00 art. 47 c. 6 quater).

 Territorio di competenza.

Comuni di: Bibbiena, Capolona, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano Raggiolo, Pratovecchio Stia, Poppi, Subbiano, Talla.

 Dove rivolgersi.

Per acquisire informazioni o consegnare istanze è possibile rivolgersi presso:

Unione dei Comuni Montani del Casentino –  via Roma, 203 Ponte a Poppi,  Arezzo

Referenti:

Dott. For. Massimo Seravelli, Dott. For. Luca Zampini e Laura Righini

 Che cosa occorre.

Le richieste di tesserini identificativi del personale e di iscrizione all’elenco regionale delle ditte boschive devono essere presentate compilando i relativi moduli che si possono scaricare dal sito dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino – servizi dell’Ente – attività forestali. Nella stessa pagina del sito è possibile trovare l’orario di apertura degli uffici ed i numeri di telefono dei referenti.

 Istruzioni per la compilazione.

Si premette che per la richiesta dei tesserini di identificazione e l’iscrizione all’elenco regionale delle ditte boschive è indispensabile che l’impresa abbia già provveduto a far costituire presso un soggetto abilitato il fascicolo aziendale elettronico e che lo stesso sia disponibile nell’anagrafe ART€A. Si consiglia pertanto di provvedere alla suddetta verifica prima di presentare istanza di richiesta tesserini o iscrizione all’albo.

Le istanze devono essere presentate all’Unione dei Comuni con le seguenti modalità:

Richiesta tesserini di identificazione: in unica copia con n. 2 marche da bollo da € 16,00, una apposta sul modulo di domanda ad una allegata per la risposta;

Richiesta di iscrizione all’albo regionale delle ditte boschive: in unica copia con n. 1 marca da bollo da € 16,00 apposta sul modulo di domanda;

Si specifica che per la richiesta di iscrizione all’albo regionale delle ditte boschive è sempre necessario che il titolare dell’impresa o i suoi dipendenti siano già in possesso del tesserino di identificazione. Pertanto la richiesta dei tesserini è un adempimento che deve sempre precedere od essere contestuale alla richiesta di iscrizione all’elenco delle ditte boschive.

 Come trasmettere le istanze.

  1. a) Istanze predisposte in formato cartaceo

Possono esser sottoscritte con firma autografa dal richiedente con allegata obbligatoriamente fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità e trasmesse per posta ordinaria al seguente indirizzo:

Unione dei Comuni Montani del Casentino Via Roma, 203 52014 Ponte a Poppi (AR)

  1. b) Istanze predisposte in formato digitale

Possono essere sottoscritte con firma digitale dal richiedente o con firma autografa e corredate di copia digitale del documento di riconoscimento del sottoscrittore e spedite al seguente indirizzo PEC:   unione.casentino@postacert.toscana.it

Le domande predisposte in formato digitale devono essere dotate di marca da bollo annullata apposta sul modulo di richiesta.

Nel caso di richiesta dei tesserini di identificazione trasmesse in formato digitale a mezzo PEC, oltre alla marca da bollo apposta sul modulo di richiesta, si dovrà provvedere al pagamento di una ulteriore marca da bollo per il rilascio dei tesserini.

Destinatari.

Ditte boschive aventi sede legale nei comuni : Bibbiena, Capolona, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano Raggiolo, Pratovecchio Stia, Poppi, Subbiano, Talla.

Termini e scadenze.

Il tesserino di riconoscimento non ha termini di scadenza predefiniti ed è valido fino a quando cessa il rapporto di lavoro dell’operatore con l’impresa che ha richiesto il tesserino. L’impresa ha l’obbligo di comunicare la cessazione del rapporto di lavoro con i dipendenti muniti di tesserino di identificazione entro trenta giorni dall’avvenuta cessazione e provvede a riconsegnare il tesserino all’ente competente.

L’iscrizione all’albo regionale delle ditte boschive ha validità fino al 31 dicembre di ogni anno. Entro tale data le imprese iscritte possono presentare una dichiarazione attestante il mantenimento dei requisiti necessari per l’iscrizione ed un aggiornamento delle informazioni relative alla propria impresa.

Normativa.

1) Legge Regionale 39/2000 e s.m.i. “LEGGE FORESTALE DELLA TOSCANA”, articoli 38 bis, 39, 40, 47 e 82.

2) Regolamento Forestale della Toscana approvato con D.P.G.R. n.48/R del 08.08.2003 e s.m.i. art. 8, 8 bis, 8 ter.

3) Decreto dirigenziale regionale n. 14753 del 11/10/2017 “DPGR 48/R/2003 – regolamento forestale della Toscana: art. 8, 8 bis, 8 ter – approvazione norme tecniche per l’utilizzo del SIGAF”.

Categorie

Continua la lettura